Motivazione

QUALI PROSPETTIVE DI LAVORO HANNO I GIOVANI OGGI? di Barbara Mingarelli

Come vivono la loro progettualità professionale? MALE ANZI, MALISSIMO.

In un periodo storico come questo caratterizzato da incertezza, ansia, demotivazione, come possono solo pensare di potersi realizzare nella vita?
Statistiche e sondaggi segnalano sempre più un forte abbandono della scuola, ci scioccano con dati allarmanti che mostrano sofferenze quali ansia e depressione già in età precoce tanto da richiedere spesso l’utilizzo di psicofarmaci.

CHE COSA STA SUCCEDENDO?

CHE COSA È SUCCESSO NELLA NOSTRA SOCIETÀ?

È cambiata e sta cambiando mentre noi adulti molto spesso rimaniamo fermi ad osservare privi di strumenti efficaci per far fronte alle nuove competenze richieste.

Il primo grande scoglio è quello di accettare il cambiamento come inevitabile, ecco perché ci troviamo spesso impreparati e ci attiviamo a cambiare solo quando la situazione diventa insostenibile. La difficoltà a mettersi in discussione, a rivedere i propri valori, a voler rimanere ancorati alle proprie credenze e convinzioni, la paura del nuovo, ci mantengono in una posizione poco produttiva al nostro Essere che, al contrario, necessita di conoscenza, di continui stimoli e “messe in gioco” per poter evolvere ed esprimersi al meglio.

Se gli adulti per primi sono in grande difficoltà oggi a trovare una nuova dimensione, a capire come sia giusto vivere ed evolvere, a trovare una loro serenità, come possiamo pensare che siano in grado di passare conoscenze, insegnamenti e valori ai ragazzi?

Nello svolgere la mia professione di Coach molto a contatto con giovani, genitori, enti scolastici, associazioni sportive o Fondazioni mi accorgo della grande confusione in cui le persone si trovano perché hanno smesso di domandarsi semplicemente perché fanno quello che fanno .

È oramai chiaro, ripetuto e consolidato il fatto che i valori che caratterizzavano la Società anni fa, oggi, non sono più attuali e nonostante ciò manca la messa in pratica di nuovi modi di agire.

Tutti a lamentarsi, a cercare colpevoli a creare scusanti per non assumersi la loro personale responsabilità.

Anni fa le figure educatrici nella società erano la famiglia, il professore (uno) e il prete. La loro autorità veniva legittimata socialmente ed era inconfutabile. Poco spazio alle emozioni, al confronto, al poter esprimere la propria opinione, nessun interesse verso “la persona” e il metro di valutazione era il Giudizio.

Quanto abbiamo sofferto per questo tanto temuto giudizio? E quanto ci trasciniamo questa modalità oggi pur sapendo che ci fa ancora soffrire?
Sapete cosa temono di più oggi i ragazzi … IL GIUDIZIO perché in questo modo li stiamo ancora educando.

Mai sentito parlare di Feedback costruttivi?

Nelson Mandela diceva che il compito più difficile nella vita è quello di cambiare se stessi …

SIAMO INCASTRATI IN QUESTO PASSAGGIO OGGI.

È necessario cambiare: il nostro punto di vista, le nostre convinzioni, i nostri modi di comunicare, è fondamentale fermarsi un attimo per “ascoltarsi”, liberare le nostre emozioni in modo sano e costruttivo ed imparare a porci delle domande produttive che ci spronino a migliorare e trovare soluzioni.

Il concetto di Autorità è decaduto per lasciare il posto all’Autorevolezza.

COSA SIGNIFICA ESSERE AUTOREVOLI?

Come si fa ad essere autorevoli, a farsi rispettare senza urlare, senza imporsi o senza utilizzare posizioni socialmente elevate come strumento di dominio?

(continua)

 

 

Se non ti sei ancora registrato, fallo ora cliccando su “Scarica la rivista”.

Riceverai immediatamente le prime due uscite omaggio di NM magazine e l’estratto dell’ultimo numero.

Per informazioni sugli abbonamenti (a partire da € 39,00) scrivi a info@nm-magazine.it

BLOCCA IL PREZZO SCONTATO ADESSO!

VIABUY

Qualcosa sull'autore

Barbara Mingarelli

Barbara Mingarelli

www.mbcoaching.it

Una Life Coach esperta nelle relazioni interpersonali e nello sviluppo della persona che ha deciso di dedicare molto tempo della sua professione al settore genitori e figli.
Ha conseguito la certificazione come Coach presso la Human Performance riconosciuta da ICF.
È Master Practitioner PNL, strumento che utilizza nella sua professione e ha conseguito molti percorsi formativi con Coach autorevoli quali Claudio Belotti e Roberto Cerè.
È membro dell’AICIP (Associazione Italiana Coach Professionisti).
“Come Essere Genitori Guida: ascolta comunica ed educa col cuore” è la sua prima pubblicazione.

Lascia un commento

Clicca qui per inserire un commento

Contatore

  • 86.855 Visite

Iscriviti alla newsletter di soli articoli.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere gli articoli appena pubblicati

COMPILA IL FORM E RICEVI SUBITO LA TUA COPIA GRATUITA

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

LE COPERTINE DI NM MAGAZINE