Articoli Completi Networker Nuovi leader

Intervista doppia ANDREA SOLA E ALESSANDRA DELL’OMO GIOVANI LEADER ALBORA

Benvenuti a bordo ragazzi, ci raccontate come avete conosciuto il network marketing?

Un saluto a tutti i lettori di NM magazine!

Ci chiamiamo Alessandra Dell’Omo e Andrea Sola. 

Io (Andrea) ho conosciuto nel dettaglio questa industria a circa 21 anni , quando mio padre mi accompagnò in un viaggio negli Stati Uniti dove ebbi modo di conoscere lo straordinario mondo del Network Marketing e delle persone che ne fanno parte anche se in realtà conoscevo già l’industria fin da piccolino, in quanto i miei genitori già sviluppavano l’attività da diversi anni prima di quel fatidico giugno del 2007.

Io (Alessandra) conobbi il Network Marketing perché mi venne presentato dal mio migliore amico Stefano (il quale ringrazio infinitamente). Mi disse che aveva appena iniziato una nuova attività assieme a suo fratello Renzo, cioè colui che è ancora il mio attuale Diamante. Sapendo lo stile di vita di Antonia Gatti e Renzo Venanzi (le mie attuali guide a livello professionale) ebbi subito curiosità e voglia di capire meglio.
Ed eccomi qua!

Cosa avete pensato onestamente quando ve lo hanno proposto?

 (Andrea) Sinceramente mi sentii molto attirato da un mondo sconosciuto ma che mi provocava sensazioni che avevo provato solo stando in mezzo ai miei compagni di squadra con cui ero cresciuto fin da bambino. Sensazione di familiarità stranissima da provare in mezzo a così tanti sconosciuti. Direi che non ho capito nulla del piano commerciale, ma mi innamorai e sono tuttora innamorato dell’ambiente!

(Alessandra) Quando mi venne presentato da Renzo Venanzi ricordo che la sensazione fu come di illuminazione! Tutto era logico, tutto era chiaro e sensato. Non mi piaceva come si prospettava il mio futuro, dentro di me sapevo che c’era qualcosa di migliore, di diverso e finalmente era arrivato!!! Sono stata dal primo istante convinta che questo era quello che avrei fatto per tutta la vita. È stato un colpo di fulmine!!!

Come vi siete organizzati agli inizi? Chi sono stati i vostri primi contatti?

 (Andrea) All’inizio sono partito all’impazzata contattando tutti!! Tutti i compagni del
Rugby, amici , compagni di scuola, ex fidanzate, ex amici … insomma TUTTI!!!

 (Alessandra) Inizialmente ho avuto delle difficoltà perché non mi piaceva molto socializzare ed ero timida, ma grazie alla mia squadra ed ai corsi di formazione, che ho seguito assiduamente, ho fatto un cambiamento di me stessa degno di orgoglio! Non pensavo tanto al guadagno all’inizio quanto alla mia crescita personale e questo mi ha ripagato in seguito. Da subito ho cercato di coinvolgere la famiglia, con molta difficoltà poiché lo scetticismo regna sempre tra le persone a te più care, all’inizio. Ma chi l’ha dura la vince. J

Ci sono stati momenti bui durante il cammino? Come ne siete usciti?

 (Andrea) Momenti bui… insomma! Mai avuti veramente. Oltre ai vari “No” da parte

di tantissime persone a me care non è mai a caduto nulla di DISASTROSO o da definire BUIO. Ovviamente la giovane età, i molti interessi, la carriera sportiva professionale e altri obiettivi mi hanno distratto durante il cammino, ma ho sempre rinnovato il mio codice da incaricato e ho sempre consumato i prodotti della mia azienda, anche se non svolgevo l’attività in maniera “attiva”.

 (Alessandra) Penso che i momenti di down li abbiamo tutti, è come reagisci in quei momenti che fa la differenza. Soprattutto quando non ne ho voglia o sono giù di morale, mi sforzo di partecipare agli incontri o chiamo subito la mia guida, anche se è l’ultima cosa che vorrei fare. E poi penso subito ai miei obiettivi, al mio perché. è cosi che ne esco. 

È cambiato il modo di fare NM nel corso degli anni?

 (Andrea e Alessandra) Assolutamente si! Noi stessi, oltre che i nostri ragazzi,  attraverso strumenti tecnologici abbiamo semplificato tantissimo il modo di lavorare, di seguire le persone nuove e di trovare nuovi “prospect”.

Cosa pensate della formazione in generale?

Avete dei personaggi che seguite maggiormente?

 (Andrea) La formazione è una cosa BASILARE per poter svolgere la nostra professione, come poi anche per tutte le altre fasi della vita.

Sono un fan sfegatato di Claudio Belotti e ascolto spesso i suoi audiolibri ma ritengo che la formazione specifica per una persona che voglia avere successo in questa industria deve essere anche veicolata attraverso le persone che stanno avendo risultati con il Network e non solo da oratori esterni. Se volessimo fare un discorso in percentuale direi 90% formazione interna e 10% formazione da Formatori esterni al Network Marketing.

Cosa pensate delle aziende che operano nel NM?

Ed avete un consiglio per chi vuole iniziare a lavorarci?

 (Alessandra) Ci sono oramai svariate aziende che operano in questo settore. Vanno trattate tutte con rispetto e con intelligenza , una start-up può anche essere una grande opportunità per chi inizia per primo. Ovviamente deve passare tutte le difficoltà di chi inizia da zero, perciò, nel mio piccolo, ritengo che per un paese retrò e quasi “bigotto” passatemi il termine, come l’Italia, affidarsi ad un azienda seria e ben radicata sia la scelta migliore per un neofita del settore. 

Su quali qualità puntare per riuscire ad emergere?

 (Alessandra) Il Network Marketing è una attività di persone per me, non di prodotti.
Occorre sviluppare una forte intelligenza emotiva e grandi doti sociali e di interazione con
le persone. Occorre molta pazienza, i “NO” delle persone, i cambi di idea repentini, i messaggi senza risposta ed i commenti più assurdi sono all’ordine del giorno. L’importante è accettare il rifiuto di persone che non sono ancora pronte o semplicemente che hanno altre priorità perché tutti sono degni di rispetto.
sola-andrea1

Avete qualcuno da ringraziare a questo punto?

 (Alessandra e Andrea) Certo! Sicuramente Renzo e Antonia che sono i nostri Diamanti, poi i nostri sponsor diretti che sono Paolo Sola e Rosanna Andreoni (i genitori di Andrea) e tutta l’organizzazione Albora che ci mette a disposizione il materiale e gli eventi con cui far crescere noi e i nostri ragazzi. Motivo di orgoglio e quindi da ringraziare sono anche i Leader del nostro Team: il gruppo “mente maestra” Fabio, Marco e Giulia, Valerio e Roberta, Kostiantyn e tutti i nuovi emergenti. Gianni e Sabrina (i genitori di Alessandra) per l’appoggio e l’incoraggiamento ad andare sempre avanti e a non arrendersi mai.

Obiettivi per il futuro?

 (Alessandra e Andrea) Portare questa grande opportunità a migliaia di famiglie in tutto il mondo, vivere di questo meraviglioso business assieme a loro e dare uno stile di vita da fantascienza a noi, ai nostri figli e ai nostri nipoti più in la.

Ci sono dei libri che consigliereste?

 (Andrea) Ne consiglierei 4 per iniziare: “Il business del 21 secolo “ di Robert Kiyosaki (il perché), “Presentazione 45 secondi” di Don e Nancy Failla e  “GoPro” di Erik Worre (il come). Infine, per diventare un grande del settore consiglio assolutamente  “Come trattare gli altri e farseli amici”  di Dale Carnegie.

vi lasciamo con un caro saluto, un grazie alla redazione per questa opportunità di farci conoscere e, soprattutto, di far conoscere con i vostri articoli sempre più la stupenda opportunità che è il NM.

VIABUY

Contatore

  • 77.689 Visite

Iscriviti alla newsletter di soli articoli.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere gli articoli appena pubblicati

COMPILA IL FORM E RICEVI SUBITO LA TUA COPIA GRATUITA

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

LE COPERTINE DI NM MAGAZINE